Chiacchiere, frappe, bugie di carnevale

Non esiste carnevale senza chiacchiere!

Che sia la prima o la centesima volta che le mangiate, queste croccanti e delicate sfoglie fritte sono semplicemente irresistibili. Realizzarle in casa, oltre ad essere divertente per i bambini, sarà un modo in più per lasciarvi trasportare dallo spirito del carnevale. E poi volete mettere la soddisfazione!?

Ingredienti:

  • 300 g farina 00,
  • 2 uova bio,
  • 4 cucchiai di Grand Marnier (o sciroppo d’arancia),
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo,
  • 1 kg di strutto o olio di semi per friggere,
  • zucchero a velo per decorare
In una planetaria impastate la farina, le uova, lo zucchero, una noce di strutto e il Grand Marnier per una decina di minuti. Ottenuto l’impasto lavoratelo qualche minuto a mano per dare più elasticità e morbidezza.

Avvolgete il panetto nella pellicola e lasciatelo riposare per 1 ora a temperatura ambiente.

Trascorso il tempo tirate molto sottilmente l’impasto (se usate la “tira sfoglia” partite dal “foro” più grande fino a terminare con quello più piccolo) e tagliate la pasta in tanti piccoli rettangoli, circa 10 cm di lunghezza.

In una casseruola dai bordi alti, fate sciogliere lo strutto a fiamma bassa, quando sarà ben caldo iniziate a friggere le sfrappole (poche alla volta), mano a mano che si dorano mettetele ad asciugare su un vassoio coperto con carta assorbente.

Quando tutte le sfrappole saranno pronte e asciutte, spolveratele con abbondante zucchero a velo e servite. Bon appétit! 

Conservazione. Le chiacchiere se mantenute in un luogo asciutto e coperte con carta da forno si mantengono per 3-4 giorni.

Published by

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...