Gamberi alla busara

La ricetta che vi propongo oggi è un secondo piatto di pesce molto semplice da fare e soprattutto gustoso.

L’ispirazione del piatto nasce da un ristorante croato, dove mi è stata servita questa zuppetta profumatissima in un tegame di coccio. Il significato del termine busara, però, non è così chiaro: c’è chi dice fosse un tegame di ferro dentro il quale i pescatori cucinavano a bordo il pescato del giorno; e c’è chi dice che busara non è altro che una forma dialettale per dire zuppa. Quello che conta, è che in pochi minuti otterrete una ricetta che vi farà leccare i baffi!

Ingredienti per 2 persone:

  • 12 gamberoni,
  • 3 spicchi d’aglio,
  • 5 pomodori pelati,
  • 1 bicchierino di brandy,
  • pangrattato
  • peperoncino,
  • timo,
  • sale marino integrale,
  • olio evo

Sgusciate i gamberoni. Con l’aiuto di uno stuzzicadenti (o di un coltellino) eliminate il filo nero dal dorso, sciacquateli sotto l’acqua in modo da eliminare eventuali impurità e asciugateli con della carta assorbente.

In una padella fate soffriggere dolcemente l’aglio tritato, il peperoncino e il timo, unite i gamberoni, sfumate col brandy e fateli scottare per pochi minuti. Toglieteli dal fuoco e tenete in caldo.

Aggiungete una manciata di pangrattato al fondo della padella, mescolate fino a che si crei un intingolo piuttosto cremoso, unite i pomodori pelati, correggete di sale e fate rapprendere il tutto.

Agli ultimi minuti di cottura, aggiungete i gamberoni, fate insaporire e servite con un filo d’olio a crudo. Bon appétit!

 

Published by

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...